Quali sono gli elementi che definiscono la qualità di un handpan?

Avete mai sentito parlare dell’handpan? È uno strumento musicale a percussione che si suona principalmente con le mani. Può essere suonato anche con l’aiuto di alcuni accessori come guanti e mazze. Come per ogni strumento, esistono diverse marche di handpan sul mercato. Per assicurarsi uno strumento durevole e in grado di produrre una melodia di qualità, è necessario tenere conto di alcuni criteri. Alcuni di questi sono illustrati in questo articolo.

L’accordatura dello strumento

Indipendentemente dallo strumento musicale che si intende acquistare, l’elemento più importante da verificare è l’accordatura. Questo vale anche per l’Handpan. Questo è essenziale perché il suono prodotto da uno strumento stonato non è affatto piacevole ed è paragonabile a quello di una persona che canta in modo stonato o “come un rospo”. Anche se la stragrande maggioranza dei produttori commercializza padelle molto ben tarate, è comunque consigliabile effettuare questo controllo. A tal fine, è sufficiente ascoltare attentamente il suono del sintonizzatore.

Il sustain dell’handpan

Questo è un criterio che influisce anche sulla qualità di un handpan. Il termine sustain è in realtà utilizzato per indicare la capacità di mantenere il suono di una nota suonata una volta sull’handpan. La traduzione letterale del termine sustain è “tenere”. Più lungo è il suono della nota suonata, più è gradevole all’orecchio e più sustain ha lo strumento. È chiaro che gli handpan con un buon sustain danno vita a suoni più ammalianti e armoniosi. Questo è l’opposto degli strumenti le cui note non vengono sostenute affatto. Questi ultimi non solo sono più difficili da suonare, ma sono anche poveri di suono. Tuttavia, va notato che un handpan con un mega-sustain può anche produrre suoni sgradevoli. Tuttavia, il tempo di sustain più adatto dipende dal fatto che si suoni in modo percussivo o lento.