Stati Uniti: inondazioni provocano almeno 21 morti in Tennessee

Questo stato del sud del paese è stato colpito sabato da piogge qualificate «storiche» dai servizi meteorologici locali. Decine di persone sono ricercate.

Cos'è successo?

Nel sud degli Stati Uniti, lo Stato del Tennessee è stato colpito da violentissime inondazioni ha seguito di precipitazioni record. Secondo le autorità, inondazioni «catastrofiche», mentre decine di persone restavano ricercate, secondo diversi media locali.

Venti persone sono morte nella città di Waverly, nella contea di Humphreys, ha detto in una conferenza stampa il capo della polizia locale Grant Gillespie. Una ventunesima persona è stata trovata morta altrove in una zona rurale, ha precisato la stessa fonte, secondo la quale il bilancio rischia di aggravarsi ulteriormente. Questa contea si trova a circa 1 ora e mezza di auto a ovest di Nashville. Inizialmente la polizia aveva denunciato una quarantina di dispersi, ma ora si parla di una ventina, tra cui diversi bambini.

«Tra 22 e 43 centimetri di pioggia sono caduti su questa zona del centro del Tennessee durante un periodo di 6 ore sabato mattina», e le intemperie hanno continuato nella notte, ha aggiunto l'Agenzia di gestione delle situazioni di emergenza dello Stato, qualificando le inondazioni «catastrofiche». Alcuni funzionari locali di Waverly hanno collegato queste intemperie a un uragano o addirittura a un tornado e hanno precisato che le acque sono salite così rapidamente che delle persone non hanno avuto il tempo di mettersi al riparo.

La gravità della situazione

Sono state colpite anche altre tre contee. Le operazioni di pulizia sono in corso, e «molti ponti e strade nella zona colpita rimangono chiusi», secondo il comunicato. Il governatore del Tennessee si è recato sul posto domenica pomeriggio, ha precisato l'agenzia. Era quasi veloce come un tornado. Qualcuno lo ha descritto come un maremoto», ha detto alla stazione televisiva locale WKRN il sindaco di Waverly.